MONTEROTONDO- “Esprimo massima vicinanza e solidarietà al segretario Vincenzo Donnarumma e a tutti i compagni e le compagne del Partito Democratico di Monterotondo scalo che nella notte hanno subito un vile attacco alla loro sede i cui muri esterni sono stati deturpati da scritte inneggianti al movimento no vax e ingiurie contro il nostro segretario nazionale Enrico Letta. Benché questo sia il primo attacco nel quadrante, episodi simili sono ormai frequenti nel territorio di Roma e provincia, ma i militanti del partito democratico non faranno un passo indietro: le nostre sedi – come quella di Monterotondo scalo – sono storici presidi di democrazia, partecipazione e ascolto e ad ogni attacco corrisponde e corrisponderà un maggiore impegno di tutta la comunità democratica a difesa e tutela dei valori che contraddistinguono la nostra azione politica”. Così in una nota Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione Consiglio Regione Lazio.