happy_days_serie_ipa_fg-2

di Paolo Martini

Thomas L. Miller, produttore entrato nella leggenda televisiva per sitcom iconiche come “Happy Days”, “La famiglia Hogan”, “8 sotto un tetto“, “Gli amici di papà” e “Mork & Mindy“, è morto a Salisbury, nel Connecticut (Usa), per complicazioni legate alle malattie cardiache di cui soffriva da tempo. Aveva 79 anni. L’annuncio della scomparsa del produttore televisivo statunitense, avvenuta domenica scorsa, riferisce “The Hollywood Reporter”, è stato dato dalla sua famiglia e da Robert L. Boyett, il suo partner di 40 anni. Una sepoltura privata avrà luogo nella sua città natale di Milwaukee.

In una carriera piena di successi, Miller ha co-fondato le società di produzione televisiva Miller/Boyett Productions, Miller/Boyett/Warren Productions e Miller-Milkis Productions, che rispettivamente sono state dietro alcune delle serie più amate e seguite degli anni ’70, ’80 e ’90.