La governatrice dello Stato di New York, Kathy Hochul ha dichiarato lo stato di emergenza per la polio, dopo che tracce del virus sono state trovate nelle acque di cinque contee tra le quali New York.

Il primo caso di poliomielite in quasi un decennio era stato identificato a luglio nello Stato di New York. Ad agosto, tracce di poliomielite erano state trovate nelle acque reflue di New York. Oggi le autorità statali hanno annunciato di aver identificato il virus in 57 campioni raccolti da diverse contee dello Stato tra maggio e agosto. L’ordinanza consentirà di accelerare la campagna di vaccinazioni consentendo anche agli operatori dei servizi di emergenza, alle ostetriche e ai farmacisti di somministrare il farmaco.  “Sulla polio non possiamo tirare i dadi” –  ha affermato la commissaria alla sanità dello stato, la dottoressa Mary Bassett sottolineando che il vaccino “contro la poliomielite è sicuro ed efficace. Non aspettate a vaccinarvi”.