La misura era stata annunciata a settembre. Ma ci sono voluti altri tre mesi per renderla effettiva. Ora l’esenzione dal pagamento della tassa per l’occupazione di suolo pubblico è però ufficiale.“Operatori dei mercati e ambulanti sono esentati dal pagamento della COSAP 2020” ha annunciato la sindaca su facebook.“Per aiutarli abbiamo trovato le risorse, anche chiedendo al Governo di sostenerci, e abbiamo mantenuto la promessa fatta”.

I commercianti, messi in ginocchio dal perdurare della crisi legata al nuovo Coronavirus, avevano a più riprese chiesto al Campidoglio di ridurre la pressione fiscale. D’altra parte lo Stato, a causa della pandemia, aveva già annullato i pagamenti dal 1 marzo al 15 ottobre. Ed il Ministero dell’economia e delle finanze aveva già comunicato al Campidoglio l’intenzione di farsi carico degli 8 milioni di euro derivanti dal mancato gettito fiscale. Mancava però la certificazione della cifra da parte del Comune. La firma della delibera che portava all’esenzione del canone di concessione “per i mercati in sede propria e dal pagamento del Cosap per i mercati rionali in sede impropria” era già stata annunciata da Andrea Coia, il presidente della commissione Commercio di Roma Capitale.

La sindaca ha ora confermato, pubblicamente, di aver firmato il provvedimento. “L’emergenza sanitaria ha colpito duramente i commercianti, chi lavora nei mercati rionali e anche gli ambulanti. In questi mesi li abbiamo incontrati e ascoltati” ha commentato Raggi aggiungendo che il provvedimento rappresenta “una boccata d’ossigeno per tanti commercianti che stanno resistendo e che danno lavoro a tante persone”.