Come stai tesoro, sono tanto in pensiero per te”. E’ l’ultimo messaggio inviato da Giovanni Princi ad Anastasiya Kylemnyk, la fidanzata di Luca Sacchi, ucciso nella notte tra il 23 e il 24 ottobre del 2019 con un colpo di pistola alla testa davanti a un pub nella zona di Colli Albani. Il messaggio, inviato il giorno dopo l’omicidio, è stato letto in aula dal maresciallo William Massari, del Nucleo investigativo dei Carabinieri all’udienza davanti alla Corte d’Assise di Roma.

Al messaggio di Princi, Anastasiya non risponde. Dai messaggi estrapolati dalle chat sui telefonini delle persone coinvolte, si scopre inoltre che la fidanzata di Luca, subito dopo l’omicidio, cancellò l’applicazione Signal, utilizzata da tutto il gruppo di persone coinvolte, che garantisce un maggiore anonimato rispetto a Whatsapp. Anche la fidanzata di Princi, Clementina, scrive ad Anastasiya per chiederle come sta: “Ti ho scritto prima su Signal” dice. “L’ho tolto” risponde Anastasiya.