ROMA – Secondo il borsino delle vacanze di fine anno di Demoskopika poco più della metà degli italiani (52%) avrebbe deciso di andare in vacanza per le festività di fine anno, con il 24% che ha già prenotato. Gli italiani pronti a partire sarebbero 18 milioni. Le mete preferite quelle italiane, con 9 italiani su 10 che sceglieranno mete italiane. Ma sono ben 24 milioni gli italiani che hanno scelto di non partire (48%): il 12,4% di questi perché “pur volendo ha ancora timore a viaggiare” e il 16% (pari ad 8 milioni) ha proprio  cancellato la prenotazione dopo la notizia della variante Omicron. Chi partirà ha optato più per le località di montagna e le città d’arte. La maggior parte degli italiani che hanno scelto di andare in vacanza utilizzerà il sistema ricettivo alberghiero o extra-alberghiero.  Sul fronte extra-alberghiero, le scelte ricadranno principalmente sui bed and breakfast (27%) seguiti dall’agriturismo (4,8%) e dalla scelta del campeggio (1,2%). L’offerta ricettiva tradizionale, dunque, ritorna ad essere preferita rispetto al “fai date” la cui scelta dei vacanzieri, in un solo anno, si è ridotta di oltre 14 punti percentuali: 25,8% nell’anno in corso rispetto al 40% del 2020.