“La grave situazione che stiamo registrando anche nel Lazio, nelle Case di Riposo che si trasformano ogni giorno di più, in maxi-focolai di CoronaVirus, deve alzare il livello di allerta delle Istituzioni. Per questo motivo abbiamo chiesto di integrare l’ordine del giorno della Commissione Sanità di oggi, sollecitando l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato a riferire sullo stato in cui versano le Rsa della regione, attraverso una puntuale ricognizione delle condizioni dei pazienti e su quali misure di prevenzione e contenimento siano state intraprese per gli operatori sanitari”. Così in una lettera, inviata da Roberta Lombardi, capogruppo M5S alla Regione Lazio, e Loreto Marcelli, vice-presidente della Commissione Sanità, all’assessore Alessio D’Amato e al presidente della Commissione regionale Sanità Giuseppe Simeone. “Riteniamo urgente avere una mappatura puntuale ed aggiornata, sia per il monitoraggio costante dei contagi, che per predisporre misure atte a ridurli, anche attraverso un apposito protocollo. Tra le altre cose, sarebbe inoltre necessario capire se e come si stia muovendo la Giunta per il reperimento dei reagenti per esecuzione dei test Covid-19 e se abbiano hanno attivato un protocollo con le aziende del polo farmacologico laziale per la produzione in sede. Occorre intervenire tempestivamente sulla terribile congiuntura creatasi nelle RSA, e fermare con tutti i mezzi possibili queste morti silenziose che cominciano a fare molto rumore”.