Sanita': ospedale di Saronno. Foto ANSA/Roberto Ritondale

Confermata dalla Cassazione la condanna all’ergastolo per Leonardo Cazzaniga, l’ex vice primario del pronto soccorso dell’ospedale di Saronno, in provincia di Varese, accusato di aver somministrato farmaci letali a diversi pazienti tra il 2011 e il 2014.

Ci sarà l’appello ter solo in relazione ad un’accusa di omicidio, mentre tutte le altre sono state confermate. Respinto il ricorso del Pg della Corte d’Appello.