Via libera dalla Commissione europea all’esborso della seconda tranche dei finanziamenti della Recovery and Resiliience Facility destinati all’Italia, per un totale di 21 miliardi di euro.

Ad annunciarlo la portavoce dell’esecutivo Ue per l’Economia, Veerle Nuyts, durante il briefing con la stampa a Bruxelles. La valutazione preliminare positiva ora passerà al vaglio del comitato economico e finanziario del Consiglio, che ha 4 settimane per esprimersi.