ROMA- “Il procedimento di archiviazione della procedura Via per la riconversione della centrale è una grossa vittoria di tutto il territorio di Civitavecchia. Sono molto soddisfatto per essere riuscito a portare fattivamente, insieme ai miei colleghi in Regione a partire da Gino De Paolis, la voce del territorio di Civitavecchia e comprensorio all’attenzione del consiglio regionale.
Sembrava una battaglia difficile da vincere ma grazie alla coesione di tutti gli attori protagonisti e la forte voce della società civile siamo riusciti nel nostro intento. Ora che questa minaccia è scongiurata, bisogna però andare avanti senza indugi in una pianificazione diversa del futuro del territorio.
“Civitavecchia deve diventare il polo energetico del futuro, non del passato” è ciò che ripeto in ogni occasione utile: è per questo che bisogna proseguire con convinzione nel solco tracciato dall’assessora Lombardi, fatto di eolico offshore, sviluppo delle tecnologie ad idrogeno, sistemi di accumulo. Il gas ed in generale le fonti fossili devono ben presto diventare una questione del passato ma affinchè questo avvenga bisogna gettare le basi per un futuro diverso ed è quello che stiamo facendo con estrema convinzione”.
Lo dichiara Devid Porrello, Consigliere M5S Lazio e Vicepresidente del Consiglio Regionale.