ROMA – La giornalista Wanda Cherubini ha vinto il primo premio del concorso giornalistico Fratelli tutti 2021” ispirato all’omonima enciclica di Papa Francesco, indetto dal Corecom Lazio con il patrocinio della Diocesi di Roma, dell’AIART – Associazione Cittadini Mediali, dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio e dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), nella categoria “Articoli giornalistici Web”. La direttrice di Tuscia Times ha vinto con l’articolo relativo all’operato dell’Emporio solidale “I care” di Viterbo nel periodo pandemico del 2020. Al concorso hanno potuto concorrere i giornalisti iscritti all’Odg regionale i cui elaborati promuovevano la solidarietà e la sussidiarietà come strumenti privilegiati per superare gli squilibri sociali nel mondo post-Covid e trasmettevano una informazione di qualità e inclusiva. I riconoscimenti sono stati assegnati  da una giuria composta da personalità di riconosciuta autorevolezza e competenza del mondo accademico, del contesto socio-culturale della regione e del settore delle comunicazioni multimediali. Diverse categorie previste: servizi televisivi, servizi radiofonici, documentari e cortometraggi multimediali, articoli giornalistici web e carta stampata. La giornalista di Viterbo, Wanda Cherubini ha preso parte così, questa mattina, alla cerimonia di premiazione che si è svolta presso la sala Mechelli del Consiglio regionale del Lazio, in via della Pisana a Roma, ricevendo il primo premio nella categoria articoli web, consistente in una targa ed un premio in denaro di mille euro. Per ogni categoria in gara è stato previsto anche un secondo e terzo posto. La cerimonia si è svolta al termine del Convegno “La Comunicazione sociale ai tempi del Covid-19 – L’approccio dei media al disagio sociale e alle nuove povertà durante la pandemia”, che ha ospitato il contributo di autorevoli rappresentanti dei media, delle istituzioni e del mondo del volontariato. A premiare i giornalisti vincitori del concorso “Fratelli tutti 2021” sono stati Federico Giannone, presidente della Giuria del Premio giornalistico “Fratelli tutti”, Fabio Capolei, vice Presidente della Commissione Sanità e membro della Giuria,  Emiliano Minnucci, vice Presidente della Commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione e membro della Giuria ed il prof. Mario Morcellini.  Insieme a Wanda Cherubini sono stati premiati anche Ludovica Jona Lasinio, prima classificata e Lorenza Di Brango, per la categoria servizi televisivi,  Fausta Speranza, prima classificata per la categoria servizi radiofonici, Agnese Palmucci, Gabriele Crispo, Luca Sebastiani e Claudia Torrisi, per la categoria docimentari e cortometraggi multimediali,  Lamberto Rinaldi, secondo classificato e Giampiero Castellotti terzo classificato per la categoria servizi giornalistici web e Valerio Giacoia,  primo classificato per la categoria carta stampata.