Nel cuore della movida milanese, un giovane di 20 anni è stato vittima di una rapina brutale durante le prime ore del mattino. Un gruppo di circa una decina di individui lo ha circondato e aggredito, causandogli la rottura del setto nasale a seguito di calci e pugni. Nel corso dell’aggressione, i malviventi hanno sottratto al giovane il suo iPhone 15.

L’incidente è avvenuto alle 5 di mattina in piazza XXV Aprile, una zona nota per la vita notturna della città. Il ragazzo si trovava in compagnia di quattro amici, in attesa di un taxi, quando sono stati circondati dal gruppo aggressivo. Secondo quanto raccontato dagli amici alle autorità, i malviventi sembravano concentrarsi principalmente sul ventenne.

Durante l’aggressione, i testimoni hanno notato che uno degli aggressori brandiva dei cocci di bottiglia, aggiungendo ulteriormente al pericolo della situazione. Dopo aver compiuto la rapina, i responsabili sono fuggiti dalla scena del crimine. Tuttavia, i ragazzi non sono stati in grado di identificarli come italiani o stranieri.

La vittima è stata assistita sul posto dagli operatori del 118, ma ha rifiutato di essere trasportata in ospedale. L’episodio solleva preoccupazioni sulla sicurezza nella zona della movida milanese e richiama l’attenzione sulle rapine violente che possono verificarsi durante le ore notturne.