– Ancora 48 giorni per la consegna della progettazione esecutiva e nel mese di agosto aprirà il cantiere del nuovo ospedale di Amatrice. A darne notizia è una nota della regione Lazio da cui si apprende che si è conclusa «la conferenza dei servizi sull’ospedale di Amatrice, raccogliendo tutti i pareri tecnici positivi e il via libera del comune di Amatrice, della provincia di Rieti e del Mibact. Lo si legge in una nota della Regione Lazio. »Secondo il cronoprogramma elaborato dall’Ufficio speciale per la ricostruzione della regione Lazio, saranno poi necessari due anni di lavoro per completare i 7.400 metri quadrati di opera edilizia«. Secondo l’assessore al Lavoro e Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino »con questa operazione abbiamo stimato che ogni anno e fino alla fine dell’opera, potranno trovare lavoro oltre 200 persone. Si tratta dunque di un’occasione preziosa non solo perchè viene restituito un presidio fondamentale al territorio ma anche perchè genera un impatto occupazionale assai significativo«. »Un ospedale moderno, tecnologico, a contatto con la natura che lo circonda – ha concluso l’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato – Avrà una connotazione di ‘ospedale di area disagiatà con una vocazione ed una attenzione particolare alla riabilitazione«.