“L’ultimo “pacco” sotto l’albero di Natale dei cittadini di Roma e del Lazio lo lascia, nel silenzio più assoluto, la Giunta regionale di Zingaretti e D’Amato, che regala una maxi stangata da 400 euro in più l’anno alle famiglie della nostra regione”.

E’ quanto dichiarano in una nota Emanuela Mari e Marco Bertucci, candidati alle elezioni regionali del Lazio, del 12 e 13 febbraio, con la lista di Fratelli d’Italia.

«Infatti – affermano i due esponente di FDI – grazie alla Giunta regionale PD/5 Stelle, dall’inizio di quest’anno, in tutto il Lazio aumenta l’addizionale regionale Irpef che colpirà principalmente il ceto medio, con le famiglie che andranno a pagare fino a 1.092,00 euro l’anno, contro le 692 euro che si pagavano prima dell’arrivo di Nicola Zingaretti e del Partito Democratico. Una vera e propria stangata per tantissime famiglie».

Il tutto mentre i cittadini si trovano a dover affrontare una crisi economica senza precedenti e gli aumenti delle bollette di luce e gas, mentre crescono i tassi di interesse sui mutui ed i costi dei carburanti, la Giunta regionale uscente decide di aumentare anche l’imposta regionale sui redditi delle persone. «Un’ultima imposizione di Nicola Zingaretti e del suo candidato Alessio D’Amato che costerà cara ed influirà negativamente sull’economia locale e sui consumi di circa 6 milioni di italiani. Con il Presidente Francesco Rocca, uomo di spessore ed attento alle problematiche sociali, e con l’aiuto dei cittadini del Lazio sapremo lavorare su questa e sulle altre problematiche della nostra Regione, andandole a risolvere ove possibile», concludono Marco Bertucci ed Emanuela Mari.