ROMA– «Grazie a una dotazione finanziaria, pari a 2milioni e 500mila euro, che rientra nell’ambito del programma del Fondo Sociale Europeo plus 2021-2027, la Regione Lazio ha la possibilità di realizzare dei pacchetti vacanza per persone con disabilità per l’annualità 2024. Tutto ciò è previsto da un avviso pubblico che permetterà agli Enti del Terzo Settore, iscritti al RUNTS o Cooperative sociali iscritte all’apposito albo regionale (ARTeS), di realizzare soggiorni estivi per persone con disabilità residenti nel territorio regionale».

Lo ha dichiarato l’assessore all’Inclusione sociale e ai Servizi alla persona della Regione Lazio, Massimiliano Maselli.

L’avviso pubblico prevede che ogni Ente del Terzo Settore può presentare un massimo di tre domande per la realizzazione di soggiorni con gruppi di massimo quattro persone con disabilità. Inoltre, i soggiorni devono essere realizzati in strutture ricettive nello stato italiano e avere una durata minima di 7 giorni e 6 notti, all’interno della quale sono previsti tre pasti e attività per i partecipanti. Le domande potranno essere presentare a partire dal 20 giugno al 31 luglio, mentre i soggiorni potranno essere realizzati dal momento dell’approvazione della domanda fino al 31 agosto 2024. L’avviso verrà anche pubblicato sul sito www.efamilysg.it .