I prossimi 20 e 21 ottobre si terranno a Castelnuovo del Garda due giornate di approfondimenti, esperienze e riflessioni per il settore socio-sanitario.  Il programma della due giorni è il seguente:

Giovedì 20 ottobre:

09.30 Registrazioni
10.00 Sessione plenaria in collaborazione con RINATA e Editrice Dapero
Apertura lavori a cura di QuBe in collaborazione con Rinata.
L’impegno delle residenze per mettere al centro la persona contro la separazione residenzialità-domiciliarità
10.10 Vecchiaia, infermità e diritti degli anziani, un valore e ricchezza per la comunità
Giovanni Maria Flick (Presidente emerito della Corte Costituzionale)
10.50 Tavola rotonda con:
Sebastiano Capurso (Presidente Anaste)
Sandro Feller (Associazione Italiana Malattia di Alzheimer)
Delio Fiordispina (Presidente Associazione QeB)
Paola Garbella (Direttrice Cerino Zegna e Presidente Rinata)
Salvatore Rao (Presidente Bottega del Possibile)
Paola Roma (Presidente Associazione Marca trevigiana, consigliere
Anci Veneto)
Modera Giulia Dapero (Editrice Dapero)
13.00 Pausa pranzo
14.00 Presentazione dei risultati degli audit QeB
14.45 Premiazione concorso “La grande età, la bellezza dell’invecchiare”
15.00 Qualità della vita e gestione del rischio, quale conciliazione possibile?
Fortunato Paolo D’Ancona (Primo Ricercatore del Dipartimento di Malattie Infettive, Istituto Superiore di Sanità)
Tavola rotonda con:
Ermina (Mina) Cilloni (Segretaria nazionale Sindacato Pensionati Italiani-Cgil)
Franco Iurlaro (Docente organizzazione aziendale ed esperto gestione RSA)
Barbara Mangiacavalli (Presidente Fnopi, Federazione Nazionale Ordini Professioni infermieristiche)
Giorgio Pavan (Direttore Generale Israa Treviso)
Donatella Visentin (Dip. Prevenzione APSS Trento, già medico coord. di RSA, CTS Progetto Indicare Salute)
Modera Mario Iesurum (Coordinatore tecnico Qualità e Benessere)
16.45 Confronto e dibattito
17.30 Proiezione del film PerdutaMente
regia di Ivana di Biase e Paolo Ruffini

Venerdì 21 ottobre

09.00 Workshop brevi (09.00-10.50, 11.10-13.00)
Nel corso della mattinata è possibile partecipare a due workshop diversi
WS1 – Dare valore al lavoro di cura e una prospettiva di senso
Investire nei processi di empowerment e formazione. Ripensare alle relazioni
“per” e “con” l’anziano, fanno la qualità della vita. Valorizzazione e senso al
lavoro di cura.
Coordinano Eleonora Negri e Barbara Colombo
WS2 – Empowerment digitale
Accompagnare all’implementazione delle tecnologie per la qualità della vita e il mantenimento dell’autonomia personale, l’ottimizzazione dei tempi di lavoro, l’automazione e la conoscenza attraverso i dati.
Coordina Mario Iesurum
WS3 – Verso nuovi modelli residenziali e territoriali di cura Puntare al miglioramento continuo attraverso modelli di eccellenza dalla residenzialità alla territorialità.
“Meglio a casa” … ma è sempre vero? In struttura come a casa.
Innovare profondamente la gestione dei servizi, rivedendo il posizionamento
delle strutture verso realtà intermedie e territoriali.
Coordina Massimo Giordani
WS4 – Tessere relazioni comunitarie valorizzando l’operosità dei residenti Coinvolgimento della comunità, dei caregiver formali e informali, familiari, volontariato. Investire sulla comunicazione, promozione e marketing sociale.
Coordina Giorgio Brunello
13.00 Pausa pranzo
14.30 Quali politiche a favore dei servizi di cura agli anziani, il contributo delle residenze alla programmazione della filiera dei servizi.
Interventi di:
Andrea Cuccello (Segretario confederale Cisl)
Massimo Giordani (Direttore Upipa e Presidente Qualità e Benessere)
Cristiano Gori (Coordinatore del Patto per un nuovo welfare sulla non
autosufficienza e del Network non Autosufficienza)
Franco Massi (Presidente Uneba nazionale)
Marco Trabucchi (Presidente dell’Associazione Italiana Psicogeriatria
e Direttore Scientifico GRG di Brescia)
Modera Massimo Del Barba (Giornalista Corriere della Sera)
16.45 Conclusioni e presentazione delle nuove iniziative QeB a cura
di Giorgio Brunello, Vicepresidente Qualità e Benessere