E’ il giorno della riscossa per le banche italiane in Piazza Affari. Il rimbalzo interessa soprattutto Unicredit (+3,95% a 11,83 euro), che aveva scontato la maggior esposizione in Russia.

Più caute Intesa (+0,5% a 2,3 euro), Banco Bpm (+0,81% a 3,11 euro) e Bper (+0,75% a 1,8 euro), mentre il differenziale tra Btp italiani e Bund tedeschi scende a 155,3 punti, con il rendimento annuo in calo di 0,9 punti base all’1,663%. Piazza Affari si porta quasi subito in territorio positivo dopo un avvio poco variato nel sesto giorno di guerra tra Russia e Ucraina. Avvio incerto per le principali Borse europee mentre gli investitori monitorano gli sviluppi della guerra in Ucraina.