18.09.2017. Россия, Санкт-Петербург, стадион «Санкт-Петербург». РОСГОССТРАХ-Чемпионат России 2017/18, 10-й тур, «Зенит» — «Уфа».

In una svolta sorprendente, Roberto Mancini ha presentato le sue dimissioni dalla carica di Commissario Tecnico della Nazionale italiana di calcio. La Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc) ha reso ufficiale questa notizia mediante un comunicato sul proprio sito. Si sottolinea che le dimissioni sono state ricevute nella tarda serata del giorno precedente.

Le dimissioni di Mancini pongono fine a un capitolo significativo nella storia degli Azzurri, un periodo iniziato nel maggio 2018 e culminato con le Finali di Nations League 2023. Durante il suo mandato, la Nazionale italiana ha conseguito notevoli successi, tra cui la vittoria all’Europeo 2020, un trionfo ottenuto grazie alla coesione di un gruppo di giocatori che hanno saputo trasformarsi in una squadra unita.

Tuttavia, la notizia giunge in un momento cruciale, con impegni ravvicinati e rilevanti per le qualificazioni all’Uefa 2024. La Figc è già al lavoro per individuare il sostituto ideale di Mancini. Sarà nei prossimi giorni che verrà comunicato il nome del nuovo Commissario Tecnico della Nazionale italiana.

Questa decisione lascia gli appassionati di calcio in attesa di ulteriori sviluppi e speculazioni sull’identità del prossimo leader della squadra. L’eredità di Mancini rimarrà un punto di riferimento importante per la Nazionale italiana, mentre il futuro del calcio italiano si prepara a intraprendere una nuova direzione con un nuovo CT al timone.