Durante la notte è stato domato l’incendio a Pantelleria, nelle contrade Favarotta, Khamma e Perimetrale. La superficie coinvolta dal rogo è stata di oltre 30 ettari: sono andati bruciati vigneti e la macchia mediterranea. Il fuoco ha divorato  ettari di vegetazione, mettendo in pericolo numerose abitazioni, che sono state evacuate. In fuga numerosi turisti. La Capitaneria di porto ha fatto salire sulle proprie motovedette alcuni dei turisti in fuga. Tra le abitazioni evacuate ci sarebbero anche quelle del giocatore Marco Tardelli e dello stilista Giorgio Armani. 

La Procura di Marsala, diretta da Roberto Piscitello, ha aperto un’inchiesta sull’incendio. Ancora da stabilire la natura del rogo. I pm stanno acquisendo i rilievi fotogrammetrici, che saranno utili a capire dalle bruciature sul terreno da dove sia partito il rogo, propagato dal vento di scirocco e tutte le ordinanze comunali sulla prevenzione e sulla gestione dei roghi.  Le ordinanze sindacali, invece, chiariranno se sono state prese tutte le misure necessarie a prevenire e gestire eventuali roghi. Il procuratore Piscitello ha così commentato : “Un incendio colposo, causato dall’incuria umana non sarebbe da considerare meno grave di uno doloso”, commenta il procuratore di Marsala, Piscitello.