ROMA- “Questa mattina ho partecipato al flash mob di cittadini e pendolari di Roma nord, presso il piazzale della Stazione Saxa Rubra, contro l’assurda estensione della Ztl ‘Fascia verde’ di Gualtieri nella periferia”. È quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio della Lega, Daniele Giannini. “Una follia che isola ancora dipiù i residenti delle zone lontane
dal centro e che – prosegue – a fronte di un servizio di mezzi pubblici inadeguato e fatiscente, costringerebbe le fasce più deboli della popolazione a sostituire i propri veicoli, in tempi di fortissima crisi. Abbiamo innalzato uno striscione con scritto ‘No ZTL in periferia, la fascia verde qui una pazzia’ – spiega ancora il consigliere – a testimonianza del fatto che penalizzare i cittadini di quartieri periferici come Labaro, Prima Porta, Santa Cornelia, Saxa Rubra e Tor di Quinto è un controsenso, un accanimento forzato. Chiediamo pertanto – conclude Giannini – al Sindaco e all’Assessore alla Mobilità di rivedere immediatamente i confini di questo provvedimento fortemente impattante per decine di migliaia di romani”.