L’approvazione da parte dell’Assemblea Capitolina della delibera di Giunta con cui si affida il servizio scolastico integrato a Risorse per Roma è un fatto importante, che rappresenta uno dei più grandi processi di reinternalizzazione di un servizio pubblico nel nostro paese e che porta a compimento il percorso previsto dall’accordo sottoscritto con Cgil, Cisl e Uil di Roma e Lazio e le loro federazioni di categoria.
Con l’affidamento del servizio ad una società interamente partecipata da Roma Capitale, infatti, a partire dal primo gennaio si danno certezze ad oltre 2000 lavoratrici e lavoratori, garantendo loro la stabilità occupazionale e salariale.Tutto questo è il risultato della mobilitazione e della lotta pluriennale portata avanti dalle lavoratrici e dai lavoratori con il sostegno della Filcams e della Cgil.
Questo è un risultato che non deve restare isolato, continueremo ad impegnarci affinché i servizi pubblici tornino ad essere gestiti dal pubblico, garantendo buona occupazione alle lavoratrici e ai lavoratori e servizi di qualità.
Adesso è fondamentale che Risorse per Roma apra subito il confronto con le rappresentanze sindacali per attuare la delibera e affrontare i problemi irrisolti sulle condizioni di lavoro e sull’organizzazione del servizio.

Così in una nota la Filcams CGIL Roma Lazio e la CGIL Roma e Lazio