VITERBO- Importante visita, ieri pomeriggio, all’aeroporto di Viterbo. Ad attendere il presidente di Enac Pierluigi Di Palma, il prefetto Giovanni Bruno, la presidente di Federlazio , Tiziana Governatori , il delegato alle infrastrutture di Ance Viterbo Fabio Belli, gli amici dell’Aero Club Viterbo e Massimo Testa di Max Aviation. Al centro della visita i progetti e le occasioni di sviluppo offerte dal potenziamento della struttura aeroportuale di Viterbo.
Da qualche mese all’aeroporto di Viterbo, grazie agli uomini e ai mezzi dell’Aeronautica Militare, sono stati attivati i voli civile di sabato e domenica, un importante passo in avanti nella promozione integrata del territorio della Tuscia e delle sue bellezze.
Dopo qualche tempo, sono stati stanziati centomila euro dall’Enac per gli interventi di manutenzione previsti nel piano triennale dell’ente per gli aeroporti minori.
Molteplici i segnali che vanno nella direzione di un prossimo sviluppo dello scalo, rinnovato interesse dopo anni di disinteresse.
I miei ringraziamenti vanno al presidente De Palma che anche con questa visita, ha dimostrato un’attenzione importante perché finalizzata a migliorare le condizioni dell’aeroporto di Viterbo accrescendone potenzialità, turistiche ed economiche.

Mauro Rotelli – Deputato Fratelli d’Italia