Ho partecipato oggi al Panel “La Nuova Macchina di Santa Rosa” tenutosi presso la Borsa Internazionale del Turismo (BIT) di Milano. Si tratta di un riconoscimento significativo per le nostre tradizioni, in un territorio che vanta un patrimonio storico, culturale e artistico invidiabile.

La Tuscia, già insignita di numerosi riconoscimenti, continua a contribuire in modo significativo alla promozione dell’attrattività del territorio. La presentazione della Nuova Macchina di Santa Rosa durante il panel organizzato dalla Regione Lazio presso la BIT rappresenta un ulteriore passo avanti nella valorizzazione di questa tradizione millenaria.

La sinergia istituzionale, frutto di un efficace lavoro di squadra tra Regione Lazio, il territorio, il sodalizio dei facchini e l’ENIT, ha reso possibile la presentazione della Macchina di Santa Rosa in un contesto internazionale di grande prestigio. Questo riconoscimento consolida la Macchina come un autentico volano di promozione turistica non solo per Viterbo, ma per l’intera provincia.

Occasioni come queste sono linfa vitale per la promozione territoriale e sono lieto che molti player istituzionali e commerciali della Tuscia siano qui presenti per cogliere al meglio le opportunità offerte da questa grande manifestazione internazionale, in un contesto di collaborazione tra le istituzioni nazionali, regionali, locali e gli enti di promozione del turismo, volti all’unico obiettivo comune di valorizzazione delle nostre bellezze. Lo dichiara in una nota l’On. Mauro Rotelli, Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera.