Sabato 28 agosto, il Centro Ferie Salvatore, struttura alberghiera di San Felice Circeo anche per persone con disabilità, ha ospitato la decima edizione di “Rugby in carrozzina”, evento sportivo patrocinato dal Comune, quest’anno dedicato alla memoria di Eleonora Gehring, fondatrice del Centro assieme a Salvatore Avagliano.La sfida è nata dieci  anni fa per volontà del Centro e di un gruppo di ragazzi disabili che volevano far conoscere questo sport, coinvolgendo persone con i loro stessi problemi fisici, e farlo provare a normodotati per far comprendere le difficoltà quotidiane di muoversi in carrozzina. La partita,  infatti, ha coinvolgerà due squadre miste di 5 atleti ciascuna: atleti disabili e normodotati in carrozzina.

“Il Centro Ferie Salvatore – spiega Felice Capponi, assessore comunale allo Sport – è una struttura di eccellenza per disabili che opera dal 1976 sul nostro territorio. In passato ho partecipato alla gara di rugby, un’esperienza che, da una parte, mi ha fatto vivere per alcune ore le difficoltà quotidiane di chi è costretto in carrozzina e, dall’altra, mi ha mostrato la grande preparazione di un gruppo di atleti disabili. Mi auguro di vedere tante persone a tifare. La pandemia ha dato un duro colpo all’organizzazione di tutti gli eventi sportivi, sono lieto che il Centro abbia potuto mantenere questa tradizione.”

“La nostra struttura – spiega Sabina Avagliano, responsabile del Centro – è una delle più attrezzate e complete a livello internazionale. Da noi, viene gente da tutta Europa, tra marzo e novembre ospitiamo quasi 300 persone con disabilità motorie. Nel corso degli anni, il Circeo è passato da spiaggia accessibile e attrezzata a luogo dove praticare sport o, per gli atleti professionisti, allenarsi durante le vacanze. La gara di domani è solo un esempio dei tanti sport che i disabili possono praticare sul nostro territorio, dall’handbike al nuoto, passando, appunto, per il rugby, il tiro con l’arco e altre specialità per le quali abbiamo un centro polivalente”.