Sparatoria all’università di Perm, in Russia, con otto morti e sette feriti. L’autore della strage, che sarebbe uno studente dell’ateneo, è stato ferito dalla polizia e si trova in ospedale.

Per salvarsi, nascondendosi dall’aggressore, alcuni studenti si sono chiusi negli auditorium dell’università, mentre altri hanno cercato la fuga saltando dalle finestre dell’edificio.

Lo stato di uno dei feriti è definito grave, quello di altri sei “di moderata gravità”, secondo quanto riferito dal servizio stampa del Ministero della Salute russo citato dalla Tass.
L’autore della sparatoria all’università di Perm sarebbe il 18enne Timur Bekmansurov. Lo riporta la testata indipendente Meduza che cita a sua volta i canali Telegram di 112 e Baza.