Matteo Salvini, leader della Lega, ha commentato la sconfitta del centrodestra alle elezioni in Sardegna affermando che “dopo cinque vittorie consecutive una sconfitta ci può stare”. Salvini ha ribadito il suo impegno come ministro nei confronti dei sardi, affermando che continuerà a fare tutto ciò che ci si aspetta e che si merita. Ha anche sottolineato che in democrazia quando si vince si vince tutti insieme, e quando si perde si perde tutti insieme.

Il leader leghista ha poi evidenziato che nonostante la sconfitta, il centrodestra ha registrato un aumento dei voti rispetto alle precedenti elezioni politiche, e che sia la Lega che il Partito Sardo d’Azione sono cresciuti di tre punti. Ha quindi concluso affermando che in democrazia è giusto rispettare il risultato elettorale.

Salvini ha anche rassicurato sul saldo del governo, dichiarandosi contento di ciò che stanno facendo e pianificando. Ha infine sottolineato che non sarà mai uno a prendersi i meriti quando le cose vanno bene e a dare la colpa agli altri quando vanno male.

Elly Schlein, segretaria del PD, ha commentato il risultato delle elezioni in Sardegna affermando che l’alternativa esiste e che la direzione intrapresa dal partito è quella giusta. Ha ringraziato Alessandra Todde per aver tenuto insieme una coalizione plurale e ha espresso fiducia nel fatto che sarà una grande presidente per la Sardegna.

Giuseppe Conte, leader del M5S, ha definito la vittoria di Todde come un segnale di vento nuovo che arriva dalla Sardegna verso il continente. Ha inoltre considerato la sconfitta una questione personale per Giorgia Meloni, criticandone l’atteggiamento arrogante durante la campagna elettorale.