La segretaria del PD, Elly Schlein, ha risposto alle accuse della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, durante un evento a Milano, rigettando le critiche e accusando Meloni di “cancellare la libertà delle persone” durante il suo governo. Schlein ha affermato di non comprendere la visione della premier, sottolineando che il PD è sempre propositivo e non semplicemente contro qualcuno.

Meloni, dal palco di Fratelli d’Italia a Roma, aveva sfidato Schlein a prendere posizione dopo che il candidato socialista alla Commissione europea, Nicolas Schmit, aveva criticato la natura democratica dei conservatori. Schlein ha ribadito l’importanza dei diritti delle donne, della sanità, del salario minimo e di una diversa posizione in Europa, promettendo di affrontare i nazionalisti con coraggio.

Anche Giuseppe Conte, leader del M5S, ha criticato Meloni, accusandola di incoerenza su vari fronti. Il clima politico si surriscalda a pochi giorni dalle elezioni europee, con i partiti che intensificano la loro campagna elettorale.

Riccardo Magi di Più Europa ha chiesto l’intervento dell’Agcom, accusando Palazzo Chigi di violazioni nella ripubblicazione di contenuti elettorali di Meloni. Cateno De Luca, leader di Sud Chiama Nord, ha sollecitato un’azione del presidente Mattarella contro l’Agcom, accusandola di non garantire il pluralismo mediatico.

Nella maggioranza, il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha ammonito Matteo Salvini per il suo sostegno a Trump, sottolineando che i rapporti strategici con gli Stati Uniti non devono essere influenzati da simpatie personali.