La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine in relazione alle scritte contro il neopresidente del Senato, Ignazio La Russa, apparse in varie zone della Capitale nei giorni scorsi.

Nel procedimento, coordinato dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, si procede per minaccia e oltraggio ad un Corpo Politico. Il fascicolo è stato avviato alla luce delle informative trasmesse nelle scorse ore in Procura dalla Digos e dai Carabinieri.
All’attenzione di chi indaga le scritte apparse nel quartiere Garbatella e all’Acquedotto Alessandrino e lo striscione esposto in via degli Annibaldi a poca distanza dal Colosseo.