Una immagine della piccola Cataleya, la bambina peruviana di 5 anni scomparsa da ieri pomeriggio dalla sua abitazione (l'ex hotel Astor) alla periferia di Firenze, 11 giugno 2023. ANSA/LEONARDO ROSELLI

L’ex hotel Astor, situato in via Maragliano a Firenze, sta attualmente subendo un’operazione di sgombero. Questo edificio era stato occupato nel mese di settembre dello scorso anno e ospitava principalmente famiglie provenienti dal Perù e dalla Romania. Tuttavia, sabato scorso, si è verificata la scomparsa di una bambina peruviana di cinque anni di nome Kata, che viveva nell’edificio con la sua famiglia.

La zona intorno all’ex hotel e la strada laterale, via Boccherini, sono state bloccate al traffico per consentire lo svolgimento delle operazioni. Sul posto sono presenti numerose forze dell’ordine, tra cui polizia, carabinieri, guardia di finanza e municipale. Le operazioni sembrano procedere in modo ordinato e senza problemi, almeno da quanto si può osservare dall’esterno.

Lo sgombero è coordinato dalla questura, che ha dispiegato il dirigente e il personale della Digos. I vigili del fuoco sono anche presenti con l’attrezzatura necessaria per aprire eventuali porte chiuse. La responsabilità di ri sistemare le famiglie sgomberate è affidata ai servizi sociali del Comune di Firenze.

Il sindaco Dario Nardella e l’assessore al welfare Sara Funaro stanno seguendo l’operazione di sgombero in accordo con la prefettura e le forze dell’ordine. In loco sono presenti anche i servizi sociali del Comune.