Un terribile incendio scoppiato all’alba di domenica ha causato la morte di tre persone, tre dispersi e numerosi feriti, di cui quattro sono attualmente ricoverati. L’incidente è avvenuto in due discoteche situate nella periferia di Murcia, una città nel sud della Spagna con una popolazione di 400 mila abitanti.

I vigili del fuoco hanno combattuto le fiamme per due ore, riuscendo a spegnerle intorno alle otto del mattino. Successivamente, sono state avviate le operazioni di soccorso, ma la situazione è stata resa estremamente complicata dai gravi danni strutturali subiti dagli edifici coinvolti, che presentavano seri rischi di crollo.

La causa dell’incendio non è stata ancora confermata, ma le prime informazioni indicano un possibile cortocircuito. Nel 2009, uno dei locali interessati dall’incendio, il Teatre, aveva già subito un incendio causato da cavi elettrici difettosi.

Sembrerebbe che le fiamme abbiano avuto origine in questa discoteca, per poi propagarsi alla vicina Fonda Milagros, dove è stato riscontrato il maggior numero di vittime. L’identificazione delle vittime estratte dalle macerie sta procedendo lentamente, e pertanto, le identità delle vittime non sono ancora state confermate.

La tragedia ha colpito una famiglia nicaraguense che si era stabilita in Spagna 15 anni fa, riunitasi nella Fonda Milagros per festeggiare il trentesimo compleanno di Eric. Le testimonianze dei sopravvissuti indicano che il fuoco si è propagato rapidamente, causando il crollo del tetto e intrappolando i presenti al piano superiore del locale.

La corrente elettrica sembra essere andata via proprio mentre le fiamme si avvicinavano, complicando ulteriormente la situazione. I parenti delle persone ancora disperse sono stati assistiti da psicologi e tenuti in un palasport vicino al luogo dell’incidente.

Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, ha espresso il suo cordoglio per le vittime e le loro famiglie sui social media, mentre la città e la regione di Murcia hanno dichiarato tre giorni di lutto.

La Spagna ha purtroppo già vissuto tragedie simili in passato, con incendi in discoteche che hanno causato molte vittime. Tali eventi hanno portato il Paese a introdurre normative molto severe per migliorare la sicurezza nei locali notturni. Tuttavia, la tragedia di Murcia è uno dei disastri più gravi degli ultimi anni. Al momento, quattro persone ferite sono state intossicate dal fumo, ma la causa dell’incendio rimane da determinare. La vicepresidente del governo spagnolo, Yolanda Diaz, ha espresso la sua preoccupazione e le sue condoglianze alle persone colpite dalla tragedia.