E’ morta anche Fabiana De Angelis, 50 anni, la donna che da domenica scorsa stava lottando ricoverata all’ospedale Sant’Andrea di Roma, colpita al cranio dalla pistola di Claudio Campiti in un bar della periferia di Roma. Salgono così a quattro le vittime della strage di Fidene. La donna era stata operata e trasferita in rianimazione ma le sue condizioni erano subito apparse gravissime. È la quarta donna uccisa nella strage: le altre sono Elisabetta Silenzi, Sabina Sperandio e Nicoletta Golisano. L’udienza di convalida del fermo, richiesta dal pm Giovanni Musarò, avverrà all’interno del carcere romano di Regina Coeli e l’uomo dovrà rispondere delle accuse di omicidio volontario plurimo aggravato dalla premeditazione. L’uomo per due anni, dall’aprile del 2020 al settembre scorso, aveva percepito il Reddito di cittadinanza.