Oggi pomeriggio, il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori ha ricevuto, presso la sede della Regione Lazio, le giocatrici della As Roma Femminile e la responsabile del settore femminile dell’Associazione Italiana Calciatori, Chiara Marchitelli.

Nel corso dell’incontro Leodori che ha fatto i complimenti alla squadra per i traguardi raggiunti e ha
consegnato alla As Roma una targa per la vittoria della Supercoppa italiana femminile e per la storica qualificazione alla UEFA Women’s Champions League.

La Regione Lazio ha voluto premiare con una targa anche l’AIC per l’impegno profuso a favore del professionismo femminile.

“Il calcio femminile sta facendo in questi anni grandi passi in avanti, il settore è in forte crescita e gli obiettivi raggiunti ne sono la dimostrazione. Investimenti e strategie si sono rivelati giusti. Oggi siamo qui per premiare la As Roma, una squadra giovane e combattiva, che si sta affermando in Italia e anche in Europa, dove proprio qualche giorno fa si è qualificata per la prima volta nella sua storia ai quarti di finale della UEFA Women’s Champions League. L’ambizione, la voglia, la tenacia e soprattutto la qualità del gioco che sta esprimendo e ha espresso finora saranno la chiave per
vincere nuove e importanti sfide. Siamo tutti orgogliosi di voi, continuate a regalarci emozioni”, ha detto il Presidente Vicario della Regione Lazio, Daniele Leodori.

“Ringrazio la Regione e il suo Presidente per l’invito, è un onore essere qui oggi. Non mi aspettavo risultati così importanti in così poco tempo ma vedendo quanto lavoro abbiamo fatto con le ragazze e con lo staff in queste stagioni posso dire che questi traguardi sono stati raggiunti grazie al grande impegno di tutti. Conosco il calcio femminile e le battaglie che hanno accompagnato questo sport. Arrivare oggi al professionismo è frutto delle lotte fatte da diverse generazioni di calciatrici nel corso del tempo” Elisabetta Bavagnoli, Responsabile Settore Femminile As Roma

“Ci siamo impegnati molto come Associazione Italiana Calciatori per consentire che alle calciatrici italiane venissero riconosciute maggiori tutele e diritti, per essere finalmente al pari di ogni altro lavoratore. Dopo anni di battaglie e rivendicazioni abbiamo raggiunto un risultato storico: le calciatrici sono le prime atlete professioniste in Italia. Ringrazio la Regione Lazio e il Presidente Vicario Daniele Leodori per questo riconoscimento e per l’attenzione mostrata verso il settore del calcio femminile” ha dichiara Chiara Marchitelli, Responsabile del settore femminile dell’AIC.