Il presidente del M5S Giuseppe Conte durante un incontro con la Confartigianato ha detto come sia incomprensibile il forte contrasto del governo uscente alla misura del superbonus.
“Noi stiamo combattendo – ha detto Conte – perché c’è un cassetto pieno di crediti che vanno sbloccati. Anche sul decreto Aiuti non pensate che dovesse essere un imperativo etico approvare subito l’emendamento, visto che ci sono imprese con 47mila addetti che altrimenti chiudono? Vanno sbloccati subito quei crediti”.

Conte, riferendosi al superbonus ha specificato che è una “misura di sistema che consente la rigenerazione urbana e il taglio della CO2. Se contrasti questa misura vuol dire che non condividi la transizione energetica. Per questo è incomprensibile il forte contrasto del governo uscente a questa misura”. La risposta di Calenda:”Questa campagna elettorale è diventata demenziale, tra Letta che parla di allarme democratico e Meloni che propone la bicamerale. Qui stanno chiudendo tutte le imprese, rischiamo la recessione e un milione di persone per strada. Bisogna fermare la campagna elettorale, vedersi domattina e aiutare Draghi a prendere un provvedimento”.