Stop a nuove proroghe al Superbonus, i fondi a disposizione sono finiti. Governo-maggioranza trattano sull’ampliamento delle cessioni. Non soltanto il M5S ma tutti i partiti insistono per una revisione del meccanismo che punta a rendere più efficienti e sicure le abitazioni. Sul tavolo anche l’ampliamento delle cessioni  con l’ipotesi di permettere di cedere il credito ad altri soggetti oltre alle banche, con la sola esclusione delle persone fisiche. Intanto la Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa chiede e ottiene un incontro con il ministro dell’Economia Daniele Franco, dopo l’allarme lanciato da decine di migliaia di imprese della filiera delle costruzioni che non riescono a cedere i crediti d’imposta legati ai bonus per la riqualificazione degli immobili a causa del congelamento del mercato.  La presidente della commissione Attività produttive Martina Nardi ha chiesto l’apertura di un tavolo ad hoc mentre il vicepresidente del Movimento 5 Stelle alla Camera, Luca Sut, annuncia di essere pronto a valutare insieme “alle imprese edili e al settore bancario” il testo dell’emendamento, non appena arrivi in Parlamento.