Sono saliti a 38 i morti per cause legate direttamente o indirettamente alla tempesta artica che ha investito con gelo polare record gran parte del Nord America. A scriverlo i media fra cui la Bbc.

Quattro vittime canadesi si sono aggiunte al bilancio quando un pullman si è rovesciato dopo uno sbandamento sulla strada ghiacciata, nella cittadina di Merritt, nella provincia occidentale di British Columbia. Negli Usa i morti sino finora 34, scrive Bbc, e lo stato più colpito è quello di New York. Circa 200.000 persone nel pomeriggio del giorno di Natale sono rimaste senza corrente.  Le società elettriche di molti Stati hanno fatto appello a risparmiare energia. In Tennessee sono stati decisi dei brevi blackout a rotazione per ridurre i consumi. Migliaia i voli cancellati. A New York la governatrice Kathy Hochul ha schierato la Guardia Nazionale nel nord stato vicino Buffalo, epicentro della tempesta invernale, per aiutare nei soccorsi di centinaia di persone bloccate nelle loro auto.