È di almeno 250 il bilancio dei morti provocati dal terremoto di magnitudo 5.9 che ieri sera ha colpito il sudest dell’Afghanistan, al confine con il Pakistan: lo ha detto alla Bbc un funzionario del governo locale sottolineando che i feriti sono oltre 150.

Secondo l’Istituto geofisico statunitense (Usgs) la scossa è stata registrata a 44 km a sudovest di Khost, ad una profondità di 10 km.

Il Centro Sismologico Euro Mediterraneo riporta che il terremoto è stato avvertito in un raggio di oltre 500 km, non solo in Afghanistan e Pakistan ma anche in India.