Una ragazza pugliese di 19 anni, affetta da una rarissima malattia, l’ipertensione polmonare primitiva. è stata salvata a Torino con un eccezionale e unico trapianto multiplo di cuore e due polmoni in Ecmo.

L’intervento è durato 12 ore ed è stato portato a termine all’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino. E’ stata lanciata una richiesta in urgenza nazionale dei tre organi per un unico trapianto salvavita. Da un donatore di Trieste è stato prelevato il blocco cuore-polmoni. Al termine dell’intervento gli organi hanno iniziato a funzionare e la paziente ha cominciato a respirare da sola. Per la giovane l’unica strada percorribile era il trapianto. Quindi, con un volo speciale dell’Aeronautica Militare è stata portata al Centro Trapianti Cuore-Polmone delle Molinette, da dove è partita la richiesta urgente degli organi.