Una drammatica esercitazione in montagna si è conclusa tragicamente oggi in Valtellina, dove tre giovani militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) hanno perso la vita. L’incidente è avvenuto sul Precipizio degli Asteroidi, nel territorio comunale di Val Masino (Sondrio).

I tre militari, Luca Piani (32 anni) di Villa di Tirano, Alessandro Pozzi (25 anni) di Valfurva e Simone Giacomelli (22 anni) di Valdisotto, sono precipitati da una parete rocciosa mentre erano in cordata, sotto gli occhi impotenti di due colleghi impegnati in un’altra cordata. Secondo le prime ricostruzioni, la caduta sarebbe stata causata dal cedimento improvviso di uno sperone roccioso, che ha trascinato nel vuoto i tre finanzieri per circa 30 metri, senza lasciare loro scampo.

Le vittime erano tutte originarie della Valtellina e prestavano servizio nelle stazioni Sagf di Madesimo e del capoluogo valtellinese. La Procura di Sondrio, diretta da Piero Basilone, ha aperto un’inchiesta per stabilire le esatte cause dell’incidente.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha espresso profonda tristezza per la scomparsa dei tre finanzieri. In un messaggio al Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di C.A. Andrea De Gennaro, Mattarella ha manifestato la sua vicinanza alla Guardia di Finanza e ha inviato le sue condoglianze ai familiari delle vittime.