l sensitivo e noto volto televisivo livornese Paolo Bucinelli, 69 anni, conosciuto con il nome d’arte Solange, è stato ritrovato morto nel pomeriggio di oggi nella sua abitazione di Collesalvetti (Livorno). A trovare il corpo i vigili del fuoco, avvisati da alcuni amici di Bucinelli che si erano preoccupati perché non rispondeva da giorni al telefono. Una volta arrivati a casa gli amici hanno provato a chiamarlo e hanno sentito suonare il cellulare da fuori la porta, a quel punto hanno chiesto aiuto ai vigili del fuoco che una volta entrati nell’abitazione hanno trovato il cadavere sul divano. Il medico del 118 intervenuto sul posto con i carabinieri ha confermato il decesso che sarebbe avvenuto per cause naturali. Secondo quanto raccolto dai militari Bucinelli era andato al pronto soccorso domenica scorsa per un problema glicemico e poi era stato dimesso.

Nato proprio a Collesalvetti il 25 aprile del 1952, Bucinelli aveva iniziato la sua carriera come sensitivo negli anni Ottanta per poi trasformarsi nel decennio successivo anche in un personaggio televisivo. Si era rivelato al pubblico tv con una partecipazione al programma di Davide Mengacci “Perdonami“. Da quel momento aveva partecipato a “Buona domenica“, “La sai l’ultima?” e al reality “La fattoria“. Nel 2018 era stato protagonista durante una puntata di Domenica in di una violenta lite con il mago Otelma. È autore di 6 libri, scritti dal 1996 al 2013, editi e pubblicati da vari editori.