ROMA – Il Lazio presente all’Incentives, Business, Travel & Business – IBTM World 2022, tra le più importanti fiere europee dedicate al turismo MICE, in programma a Barcellona da oggi fino al 1° dicembre.

Nello stand congiunto tra Regione Lazio e Roma Capitale, “Roma & Lazio Experience”, allestito all’interno del padiglione ENIT, saranno promosse e raccontate le potenzialità di un territorio che, con i suoi fattori altamente attrattivi, ben si presta a essere un’ambita destinazione turistica per meeting, incentive, conferenze ed eventi, ma anche per momenti di relax ricercati sempre di più nei soggiorni business. L’appuntamento, inoltre, grazie alla presenza di operatori turistici regionali specializzati nel MICE, sarà un’occasione per rafforzare i rapporti commerciali con i buyers internazionali presenti durante la manifestazione.

“La partecipazione all’IBTM World testimonia l’impegno dell’Assessorato che guido nel voler promuovere le migliori eccellenze che caratterizzano l’offerta MICE e leisure della nostra regione in un contesto internazionale, ma anche nel voler offrire occasioni preziose utili a sviluppare attività di networking e rafforzare le relazioni commerciali dei nostri operatori con i buyers stranieri, nonché stimolare la domanda di investimenti e flussi turistici sull’intero territorio regionale a beneficio dell’intero comparto turistico e del suo indotto” – ha dichiarato Valentina Corrado, Assessore al Turismo ed Enti Locali della Regione Lazio.

“Abbiamo voluto cogliere un’ulteriore opportunità per raccontare le potenzialità del territorio insieme a Roma Capitale: con l’Assessore Onorato ho avviato un iter programmatico volto alla valorizzazione del brand Roma e Lazio, siglando un protocollo di intesa di politiche congiunte nell’attività di promozione turistica. La nostra Capitale, annoverata nella top mondiale delle 20 destinazioni MICE, è un elemento attrattivo di particolare rilevanza per sedurre flussi turistici e veicolarli nel resto del territorio. Il nostro obiettivo è continuare a investire su asset strategici che rappresentano leve significative per aumentare la presenza dei viaggiatori durante l’intero l’anno su tutto il territorio, così da rafforzare l’industria turistica e avere importanti ritorni in termini economici” – ha concluso Corrado.