ROMA – “Concordiamo con la richiesta di un intervento straordinario per la ripartenza del turismo a Roma supportato dal Governo lanciata da Alessandro Onorato, Assessore al Turismo e ai Grandi Eventi di Roma Capitale” dichiara Fausto Palombelli Presidente Sezione Turismo. “Quest’ultima severa ondata pandemicarischia di compromettere seriamente anche il traffico turistico della primavera, in un momento dove molte catene alberghiere di alto livello, stanno aprendo nuovi hotel. Oltre agli indispensabili supporti urgenti per tutte le strutture della filiera turistica, che stanno soffrendo ormai da troppo tempo, è altrettanto importante da parte del Comune indicare una politica strutturale di ricostruzione del settore”.

“Bisogna stipulare un patto tra pubblico e privato, attraverso la costituzione di una struttura che coordini investimenti e progetti turistici per Roma. Il modello di Milano con la sua DMO (Destination Management Organization) sta dimostrando come questa possa essere la via per un rilancio duraturo e per un nuovo posizionamento di Roma. In ultimo andrebbe potenziato il Convention Bureau di Roma e Lazio, per potere cogliere il futuro rilancio del settore delle fiere e dei convegni, che dopo anni di blocco avrà un importante rimbalzo, perciò sosteniamo con convinzione l’appello dell’Assessore Onorato auspicando che ci sia nel futuro prossimo un più stretto e solido rapporto tra pubblico e privato per un vero rilancio competitivo di un settore strategico della nostra economia”.