Si sta per alzare il sipario sugli Electric Days, tre giorni dedicati alla transizione della mobilità tra attualità, automotive e politica declinate sul tema elettrico. L’appuntamento, in calendario al Maxxi di Roma da giovedì 21 a sabato 23 aprile, vedrà sfilare, come relatori, politici e rappresentanti del governo, oltre a rappresentanti della filiera della mobilità e della, per un evento che sarà anche trasmesso in diretta streaming. L’evento ‘phygital’, ovvero in presenza e anche in digitale, è quello promosso da Motor1.com e InsideEVs.it al Museo nazionale delle arti del XXI secolo, per una due giorni di incontri sul posto, con l’aggiunta, il 23 aprile di uno spazio virtuale interamente dedicato all’approfondimento di prodotto. L’appuntamento, per questa edizione, è focalizzato sulla transizione ecologica ed energetica della mobilità in Italia e prevede un’agenda ricca di protagonisti del dibattito pubblico. Su tutti gli interventi, tra i più attesi ci sono quelli del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini, previsto venerdì alle 12.30, che approfondirà le implicazioni infrastrutturali della transizione nel nostro Paese, oltre a quello della viceministra dello Sviluppo Economico Alessandra Todde, giovedì alle 12.30, che si concentrerà sull’industria italiana alla prova della transizione e sulle risorse messe in campo con il nuovo piano per l’automotive. Giovedì mattina la filiera della mobilità – con le Associazioni Unrae, Anfia, Motus-E e la Fiom – si ritroverà per confrontarsi sul tema ‘L’ auto elettrica fa bene o male all’Italia?’. Poi, spazio ai talk, promossi in collaborazione con Motus-E, per gli approfondimenti sui diversi aspetti del processo di elettrificazione della mobilità in Italia. Nel pomeriggio, diversi saranno i momenti di confronto su costi e tecnologie dell’elettrificazione, sul ruolo dei concessionari e sul futuro ‘circolarè dell’ auto. Venerdì, in concomitanza con la Giornata mondiale della Terra, gli Electric Days ospiteranno, per la prima volta dall’inizio della guerra in Ucraina, il confronto tra i rappresentanti esperti di energia dei principali partiti, per capire ‘a che punto è la politica energetica in Italià. Interverranno i parlamentari Paolo Arrigoni della Lega, Gianluca Benamati del Pd, Davide Crippa del M5s, Massimiliano De Toma di Fratelli D’Italia, Luca Squeri di Forza Italia. Di città e spazi urbani parleranno invece Eugenio Patanè, assessore alla Mobilità del comune di Roma, Pietro Barrera, segretario generale del Maxxi e l’architetto Massimiliano Fuksas.