Continua l’avanzata russa nell’est dell’Ucraina con due ospedali che sono stati distrutti dai bombardamenti russi a Severodonetsk e Rubizhne. Sul tetto della struttura ospedaliera di Severodonetsk era stata dipinta una grande croce rossa. A  Rubizhne oltre all’ospedale sono stati distrutti anche un’azienda farmaceutica e gli edifici circostanti. Kiev sostiene che l’avanzata nella zona è stata, comunque, frenata. Intanto la diplomazia è al lavoro sulla questione del grano. La creazione di corridoi per sbloccare l’esportazione di grano dall’Ucraina e disinnescare così una crisi alimentare mondiale potrebbe essere definita nell’incontro di oggi in Turchia tra Lavrov e il ministro turco Cavusoglu. Il premier Draghi sarà stasera a Parigi da Macron. Nel frattempo l’ex presidente russo Medvedev attacca  gli occidentali, definendoli “bastardi” che devono “sparire”.