Il ministero della Difesa ucraino ha reso noto oggi di aver registrato 60 violazioni del cessate il fuoco da parte dei separatisti filorussi nella regione del Donbass nelle ultime 24 ore. Mosca ritira altre forze dalla frontiera. La Russia ha annunciato oggi di avere ritirato altri carri armati schierati vicino al confine ucraino e dei bombardieri nella Crimea annessa.

“Un altro treno militare che trasportava personale e attrezzature appartenenti alle unità di carri armati del distretto militare occidentale è tornato alla sua base permanente”- ha affermato il ministero della Difesa in un comunicato. Allo stesso tempo, un portavoce della flotta russa, citato dall’agenzia Interfax, ha annunciato il ritiro di dieci bombardieri Su-24 dalla Crimea. Il ministero ha precisato in una nota che le unità ed i mezzi militari sono arrivate nelle loro basi permanenti nella regione di Nizhny Novgorod dopo aver completato le previste esercitazioni.

Il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock,  prima della Conferenza annuale sulla sicurezza di Monaco, che sarà dominata dalla crisi ucrain, si è lamentata del fatto che la  Russia stia mettendo in pericolo la sicurezza dell’Europa con “richieste risalenti Guerra fredda. Con un dispiegamento senza precedenti di truppe al confine con l’Ucraina e richieste risalenti alla Guerra Fredda, la Russia sta sfidando i principi fondamentali dell’ordine di pace europeo. Mosca deve dimostrare seri sforzi di riduzione dell’escalation”- ha evidenziato.

Oggi, quindi, prende avvio l’incontro tra i leader internazionali e alti diplomatici a Monaco fino a domenica per tre giorni di discussioni sui temi della difesa e della sicurezza. Sono attesi la vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, il segretario di Stato americano Antony Blinken, il capo delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il capo della Nato, Jens Stoltenberg, e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. La Russia, il cui ministro degli Esteri, Sergei Lavrov, è venuto regolarmente a questa conferenza annuale, non ha previsto di partecipare quest’anno.