Gli Stati Uniti forniranno all’Ucraina sistemi missilistici “più avanzati” per colpire “obiettivi strategici”. Lo ha annunciato il presidente Biden. Si tratta dei missili Himars, con una gittata di 80 chilometri.

A questi si aggiungeranno sistemi missilistici britannici M270 a lungo raggio. La risposta di Mosca: “Washington getta altra benzina sul fuoco”. Intanto slittano le sanzioni europee contro la Russia dopo l’opposizione dell’Ungheria a includere il patriarca ortodosso Kirill nella lista dei destinatari delle sanzioni.