L’esercito russo ha lanciato stamani otto missili su Zaporizhzhia, città dell’Ucraina sud-orientale dove si trova il sito della più grande centrale nucleare d’Europa.

A renderlo noto il capo dell’amministrazione militare regionale Oleksandr Starukh sui social. Non ci sono ancora informazioni di eventuali vittime o feriti. Ieri quattro medici sono morti e 2 pazienti sono rimasti feriti durante un bombardamento russo nel villaggio di Strelecha, nella regione di Kharkiv, mentre era in corso un’evacuazione dei pazienti da un ospedale psichiatrico colpito da missili.