Almeno quattro le esplosioni che questa mattina hanno colpito il centro di Kiev. Le esplosioni sono avvenute intorno alle 8:15 ora locale (le 7:15 in Italia).

L’ultimo attacco russo contro la capitale ucraina risale al 26 giugno scorso. Secondo il consigliere del presidente Volodymyr Zelensky, Anton Gerashchenko, un razzo russo è esploso a Kiev vicino al monumento a Grushevsky. Su Telegram ha postato le foto dell’attacco. Tutte le stazioni sotterranee della metropolitana di Kiev sono state adibite a rifugi dopo le esplosioni e la circolazione dei treni sulla linea rossa è stata sospesa.