Un raid ucraino ha fatto esplodere un deposito di munizioni nella regione russa di Belgorod, al confine con l’Ucraina. Il governatore ad interim della regione di Kherson (nel Sud dell’Ucraina) Vladimir Saldo, ha chiesto alle autorità russe di organizzare l’evacuazione dei residenti verso regioni più sicure a causa dei quotidiani attacchi missilistici ucraini. Intanto, i bombardamenti russi su Mykolaiv, nell’Ucraina meridionale, hanno distrutto un edificio di cinque piani: un bambino di 11 anni è stato tratto in salvo dopo sei ore sotto le macerie. Al momento i soccorritori stanno cercando altre sette persone. Le forze russe hanno lanciato questa mattina un attacco con droni kamikaze nella regione di Kiev.