Suonano le sirene dell’allarme bomba a Kiev, dopo una notte relativamente tranquilla rispetto ai giorni scorsi. Oggi la città di Kharkiv è nuovamente sotto attacco secondo quanto riferiscono i media locali. Le sirene di allarme sono risuonate in numerose città mentre il Paese si prepara ad un’altra giornata di bombardamenti. Intanto un convoglio di mezzi militari lungo oltre 60 chilometri sta puntando contro Kiev, mentre il governo ucraino denuncia al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che Mosca commette crimini di guerra nel Paese. La Bielorussia non prenderà parte ad operazioni di combattimento in Ucraina, secondo quanto affermato il presidente bielorusso Alexander Lukashenko.