Due civili sono morti e altri cinque sono rimasti feriti nei bombardamenti russi di ieri nella regione di Kherson, Ucraina meridionale. Intanto sta tornando l’elettricità ad Odessa e nella regione dopo gli attacchi russi con droni kamikaze di ieri.

Nella regione continuano i black out di emergenza, secondo quanto sottolineato Bratchuk, avvertendo i cittadini della minaccia di nuovi attacchi russi. Il Dipartimento dei sistemi energetici della regione di Odessa aveva fatto sapere ieri che per riparare il sistema elettrico danneggiato dai droni lanciati dall’esercito russo la notte scorsa su Odessa e la regione potrebbero volerci fino a due o tre mesi. La Norvegia intanto ha stanziato 100 milioni di dollari per ripristinare il sistema energetico ucraino colpito dagli attacchi russi.